ULTIME NOTIZIE

 

   

BUONO IL RITORNO IN CAMPO DI  ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO

DOPO OLTRE UN MESE DI PAUSA FORZATA LE SISTERS STRINGONO I DENTI E BATTONO UNA CORIACEA VIRTUS CAGLIARI.

Acciaierie Valbruna Bolzano - Surgical Virtus Cagliari   84 - 62

(19-15, 40-29, 63-45, 84-62)

ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Luppi 1 (0/1 da 3), Kuijt* 12 (2/4, 2/3), Chiabotto* 23 (4/6, 5/6), Piermattei 10 (2/6, 0/3), Fabbricini 10 (4/6 da 2), Bonvecchio 7 (3/5 da 2), Assentato* 11 (1/6, 2/5), Hafner* 6 (2/8 da 2), Marcello NE, Villarini* 4 (2/8, 0/1)
Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 20/49 - Tiri da 3: 9/19 - Tiri Liberi: 17/30 - Rimbalzi: 41 18+23 (Hafner 10) - Assist: 9 (Kuijt 3) - Palle Recuperate: 9 (Kuijt 3) - Palle Perse: 10 (Villarini 5)
SURGICAL VIRTUS CAGLIARI: Lai, Savatteri 6 (3/4 da 2), Zolfanelli* 13 (1/5, 3/5), Pala, Chrysanthidou* 13 (6/15, 0/1), Lussu* 15 (6/10, 0/1), Podda* 3 (1/3, 0/1), Pellegrini Bettoli* 2 (1/5, 0/2), Salvemme 10 (5/7 da 2), Conte
Allenatore: Ferrazzoli I.
Tiri da 2: 23/49 - Tiri da 3: 3/13 - Tiri Liberi: 7/9 - Rimbalzi: 42 15+27 (Chrysanthidou 17) - Assist: 5 (Podda 2) - Palle Recuperate: 1 (Chrysanthidou 1) - Palle Perse: 29 (Chrysanthidou 7) - Cinque Falli: Podda
Arbitri: Melai M., Fabiani A.

 

 

I dubbi alla vigilia della gara in casa bolzanina  erano molti . Quello di maggior peso  era dedicato alla condizione fisica e psicologica della squadra dopo la sosta forzata di oltre quattro settimane indotta dal lockout stabilito dalla  Provincia di Bolzano causa il riacutizzarsi dell'epidemia.  Anche Virtus Cagliari era alle prese con problemi simili , inferiori per quanto riguarda la continuità agonistica ( cagliaritane in campo la settimana scorsa) ma superiori per assenze nell'organico ( infortuni e casi Covid in squadra) . La gara ha avuto regolarmente inizio al Palawalther di Bolzano  ed i quesiti si sono sciolti sin  dalla prima palla a due, confermando l'entusiasmo delle Atlete in campo e la qualità degli Arbitri che hanno diretto l'incontro, i toscani Melai e Fabiani.  Bolzanine e sarde hanno dato vita ad un incontro veloce e piacevole, ricco di rovesciamenti di fronte e viva testimonianza della propensione alla corsa delle due squadre. Pallacanestro Bolzano ha impiegato i primi due quarti per  togliere la ruggine dalle articolazioni, le sarde sono partite immediatamente a mille con le veloci folate delle guardie Lussu e  Salvemme, sempre pronte ad incunearsi nella aggressiva difesa delle Sister.  Il primo quarto vede Bolzano in vantaggio e la Virtus che sfrutta la maggiore prontezza nei rimbalzi in attacco. Nel secondo quarto Bolzano tenta l'allungo, potrebbe volare via ma le ospiti dimostrano coraggio e contengono il passivo in un onorevole 40 a 19. La pausa di mezza gara consente una riflessione ad entrambe le squadre. Bolzano per essere maggiormente incisiva nei rimbalzi difensivi e Cagliari per tentare, con maggior convinzione,  una possibile rimonta.  L'inizio del terzo quarto sembra dare ragione alle ospiti che , sfruttando alcune leggerezze difensive altoatesine,  accorciano sino al 45 a 41.  Coach Pezzi corre ai ripari e con un  timeout  arresta la rimonta ospite. Le raccomandazioni e le disposizioni tattiche sembrano fruttare , le Sisters prendono il largo, prima riappropriandosi del vantaggio di mezza gara, successivamente ampliandolo sino ad arrivare ad un massimo di + 25.  Il finale  vede l'orgogliosa difesa isolana opporsi con decisione alle folate offensive bolzanine, nel tentativo di contenere il passivo che nel finale è parso ingeneroso in relazione alla buona prestazione realizzata.

Per Virtus Cagliari  buona prova  di  Chrysanthidou sotto canestro, vera spina nel fianco per le lunghe di Bolzano.  Ottima anche la prestazione delle due guardie  Salvemme ( 5/7 al tiro) e Lussu ( 6/10) e di rilievo anche la prestazione della tiratrice Zolfanelli a segno con ben 13 punti nonostante l'attenta difesa attuata nei suoi confronti.

Per Pallacanestro Bolzano  prova di spessore per Chiabotto  (23 punti in 27 minuti) ed a segno in doppia cifra  Kuijt, Fabbricini, Assentato e  Piermattei ,parsa in costante miglioramento sia fisico che tecnico.  

Coach Pezzi : "  Partita vera, ben giocata da entrambe le squadre. Per noi molta ruggine da togliere nei meccanismi di squadra con  momenti di bel gioco frammisti ad errori evitabili. Mi è piaciuto l'entusiasmo del gruppo per come ha reagito al lockout, impegnando ogni energia negli allenamenti pre gara.  Vedo alcune Atlete in costante miglioramento, Piermattei e Chiabotto ad esempio, ed alcune che sicuramente possono giocare meglio, come le nostre lunghe che a tratti sono parse a disagio contro le dinamiche pari ruolo avversarie.  Continuiamo a lavorare con entusiasmo sperando , strada facendo, di fare  qualche importante "colpo" contro avversarie  nella parte alta della classifica"

Coach Ferrazzoli: "  Nonostante le assenze che in questo periodo ci affliggono sono molto soddisfatta della prestazione delle mie ragazze, che per lunghi tratti hanno dato filo da torcere alle padrone di casa.  Forse, ad organico completo, sul 45 a 40 avremmo anche potuto agganciare l'incontro.  Ho sofferto nel non poter proporre sottocanestro dei cambi alle mie gravate di falli. Comunque siamo sulla strada giusta per invertire la rotta del nostro difficile inizio campionato"

Per Bolzano prossimo impegno contro la titolata LA SPEZIA  mercoledì 16 dicembre ore 17.00  Palamazzali ( recupero a porte chiuse)